I Classici della Letteratura Antica

Il vero Maestro e il vero Discepolo

Stampa
Scritto da Surya

 

Due viandanti, si incontrarono casualmente lungo un sentiero, il primo veniva dal Nord mentre l'altro proveniva dal Sud e decisero di proseguire insieme il cammino.

Uno chiese all'altro:

- Verso dove sei diretto?

- Vado alla ricerca di un Maestro, un autentico Maestro, sono anni che viaggio instancabilmente per il mondo,  rispose l'uomo che proveniva dal Sud, però non dispero, so che incontrare un autentico Maestro è molto difficile,  la sua comparsa nel mondo è molto rara e pertanto la possibilità di incontrarlo è molto scarsa.

- E cosa farai dopo averlo incontrato? Domandò il compagno di viaggio.

- Oh! Che gran momento sarà quello. Mi prostrerò ai suoi piedi, il mio cuore si colmerà di una gioia     incontenibile e dalla gioia verserò calde lacrime.

- Voglia il Signore che tu possa vivere questo momento. Rispose l'altro.

- Passarono i giorni e insieme divisero le incombenze quotidiane, il cibo di ogni giorno, il fuoco della notte.

- Una mattina l'uomo che veniva dal Nord disse:

- E' giunto il momento di separaci, tu segui il tuo cammino, io seguirò il mio.

- Dove andrai? Chiese il suo compagno di viaggio.

- Continuerò la mia ricerca.

- Che ricerca?

- Quella di un autentico Discepolo. Incontrare una persona così è una cosa rarissima in questo mondo. E' veramente raro che qualcuno sia capace di riconoscere un autentico Maestro e dopo dimostrare di avere il comportamento e le attitudini giuste per apprendere.

- Subito dopo 'il viandante proveniente dal Sud, vide il più grande Maestro della sua epoca scomparire in lontananza.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy  Cookie Policy