I miti gli eroi e le leggende del passato

Leggenda di Chiloè

Stampa
Scritto da Lara

Ciloè

 

Tanto tempo fa l'isola grande di Chiloè e tutto il corteo di isole e isolette che la circondano, formavano un corpo unico con il Continente Americano.

Un giorno apparve improvvisamente la Dea delle acque Coicoi-vilu con l'intenzione di distruggere tutto quanto esistente sopra la terra.

Obbedendo al suo mandato, le acque cominciarono ad elevarsi, facendo sprofondare gli abitanti terrorizzati negli abissi Marini. Quando tutto sembrava perduto fece la sua apparizione le dea della terra, Tenten-vilu. Tenten-vilu cominciò una dura lotta con la sua rivale.

Innalzava le terre inondate e proteggeva i suoi abitanti, aiutandoli a salire nelle parti più elevate, trasformandoli in uccelli capaci di volare. La battaglia durò a lungo, finalmente Tenten-vilu riportò una vittoria parziale. Cocoi-vilu si ritirò, ma a causa della vittoria parziale le acque non si ritirarono fino al limite precedente.

La conseguenza di questa lotta tra le due sorelle rivali fu che le valli, le colline, le montagne e la cordigliera che prima formavano la zona, si trasformarono in un arcipelago dalla bellezza ineguagliabile, quella che oggi conosciamo con il nome di Chiloè

Copyright 2011 Leggenda di Chiloè. Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.
Templates Joomla 1.7 by Wordpress themes free

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy  Cookie Policy