I Classici della Letteratura Antica

Manava Dharma Sastra "Prefazione"

Stampa
Scritto da Francesco

Istituzioni religiose e civili dell'India

 

Basata sulla traduzione dal sanscrito al francese di Auguste Loiseleur Deslongchamps

 

Prefazione

 

Questa opera la cui traduzione pubblico ora, non era conosciuta in Francia, se non agli orientalisti e al ristretto numero di persone che si dedicano allo studio comparato della legislazione; fino ad ora non si era potuto leggere la “Legge di Manu“ senza la traduzione inglese pubblicata sul finire del sec.XVIII da William Jones dal titolo “Institute of Hindu' Law or the ordinance of Manu, according to the gloss of Kulluka; comprising the Indian sistem of duties religius and civil“

Ritengo necessario, far precedere la mia traduzione da alcuni dettagli sopra il “Libro di Manu“ e sopra il legislatore a cui si attribuisce la compilazione di questo codice, che ha formato la base del diritto indiano. Le parole Manava-Dharma-Sastra che significano letteralmente: il “Libro della Legge di Manu'“, non è un codice secondo il senso comune che viene attribuita a questa parola, parola che si applica generalmente ad una raccolta di leggi che contengono regole per stabilire le relazione tra gli uomini tra di loro e le pene che meritano i diversi delitti. In realtà, il Libro della Legge, così come lo concepivano gli antichi, raccoglie tutto quello che concerne la condotta civile e religiosa dell'uomo. In effetti, al di la delle materie di cui si occupa ordinariamente un codice, si trovano riunite nelle Leggi di Manu,un sistema di cosmogonia, concetti di metafisica, precetti che determinano la condotta dell'uomo nei diversi periodi della sua esistenza, numerose regole relative ai doveri religiosi, all'espiazione, regole di purificazione e di astinenza, principi morali, nozioni di politica, arte militare e del commercio; un esposizione delle pene e delle ricompense dopo la morte, così come le diverse trasmigrazioni dell'anima e dei mezzi per giungere alla beatitudine. Si vedrà nel primo libro del “Manawa-Dharma-Sastra” che il nome di Manu equiparato da William Jones a quelli di Menes e di Minos, appartiene a ognuno dei sette personaggi divini che secondo il pensiero indiano hanno governato successivamente il mondo.

Leggi tutta la prefazione

Copyright 2011 Manava Dharma Sastra "Prefazione". Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.
Templates Joomla 1.7 by Wordpress themes free

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy  Cookie Policy